IMAGE

Riconsideriamo l’Unione Europea

Se in Italia il grande ideale unitario fosse stato assecondato non solo dalla lettura ma anche dallo studio più profondo del federalismo di Carlo Cattaneo, forse non avremmo avuto le Regioni meridionali nelle condizioni derelitte in cui versano oggi. Avremmo avuto, probabilmente, una responsabilizzazione delle classi dirigenti meridionali, un loro più rapido ricambio e, soprattutto, una consapevolezza dei cittadini del Sud e una maggiore dinamicità della società meridionale.
Matteo Renzi, è bene sottolinearlo, segretario nazionale del Partito democratico (non proprio l’ultimo partito) ha proposto in queste ore lo sforamento del 3% del debito del bilancio della Stato. Un tweet e quella proposta è di pubblico dominio. Ebbene, egli ha ragione e ha coraggio. Bisogna pubblicamente ammetterlo. Tutte le forze politiche, anche quelle che in Parlamento negli anni scorsi non si sono espressi contro il tetto del 3%, dovrebbero prendere in considerazione quella proposta.